Come trovare la nicchia per il tuo blog

Tutto inizia da qua: Come trovare la nicchia per il tuo blog

Il primissimo passo da fare per creare il tuo blog è trovare la tua nicchia. Scegliere la nicchia vuol dire scegliere l’argomento che svilupperai nel tuo blog.

La scelta della nicchia è importantissima ed è un fattore determinante per la riuscita del blog. Scegliendo la nicchia giusta avrai modo di capire chi è il tuo pubblico, quale contenuti pubblicare e saprai come realizzare il tuo calendario editoriale per raggiungere i tuoi obiettivi.

Qualsiasi nicchia tu possa scegliere non perdere di vista l’obiettivo primario di un blog: quello che i lettori vogliono (ma piace anche a Google ) è una raccolta di articoli utili sullo stesso argomento per aiutare a risolvere un problema o una domanda

Cos’è una nicchia

Una nicchia è una sotto categoria di un argomento principale. Se per esempio prendiamo come argomento principale la fotografia la nicchia potrebbe essere la fotografia di viaggio o la fotografia per la moda.

Scegliere la nicchia è la prima decisione importante da prendere. Specializzarsi su un argomento di nicchia aiuta a sviluppare un blog che si distingue nei risultati di ricerca attirando sempre più persone in linea con i tuoi contenuti.

la nicchia o nicchia di mercato è un insieme di prodotti, contenuti, servizi, consulenze che fanno parte di un mercato non raggiunto (o parzialmente occupato) dalla concorrenza.

Fonte: Wikipedia [Nicchia di mercato]

Facciamo un altro esempio. Per l’argomento viaggi possiamo individuare nicchie geografiche come viaggiare in Europa o viaggiare in Asia oppure nicchie su come si affronta un viaggio, come ad esempio viaggiare in modo avventuroso oppure viaggiare da soli.

Per avere un’idea ancora più concreta vediamo qualche esempio di blog creati da appassionate di viaggio che hanno scelto la loro nicchia e l’hanno sviluppata con successo.

Nome del Blog: Viaggiare da soli
Sito Web: https://www.viaggiaredasoli.net
Argomento principale: Viaggi
Nicchia: Viaggiare da soli
Di cosa parla? Francesca Di Pietro da viaggiatrice a blogger. Con le sue storie vuole aiutare tutte le persone che vogliono intraprendere un viaggio da soli lasciando da parte le paure.

Nome del Blog: The Girl with the Suitcase
Sito Web: https://www.thegirlwiththesuitcase.com/
Argomento principale: Viaggi
Nicchia: Viaggiare al femminile
Di cosa parla? Silvia Cartotto nel suo blog viaggi al femminile parla alle donne che viaggiano da sole, in coppia o con le amiche.

Nome del Blog: Viaggiare low cost
Sito Web: https://www.viaggiare-low-cost.it
Argomento principale: Viaggi
Nicchia: Viaggiare spendendo poco
Di cosa parla? Giulia Raciti ha iniziato a viaggiare per il mondo zaino in spalla e poi ha deciso di creare un sito per dare consigli di viaggio “low cost” basati sulle sue esperienze di viaggio.

Come scegliere la nicchia giusta per te


Come ti piace passare il tempo libero
Quali argomenti ti piacerebbe approfondire


Queste sono solo alcune delle domande che ti possono aiutare a scegliere una nicchia. Scegliere un argomento vicino alle proprie passione fa davvero la differenza.  Il blog per poter “funzionare” ha bisogno di persone  appassionate che hanno piacere nel creare contenuti e interagire con i lettori. Un argomento che non ci piace comporta il rischio di farci abbandonare il blog dopo qualche mese.

Qual è la tua formazione o educazione
Quali competenze hai sviluppato nella tua vita
Cosa sei bravo a fare
Quali competenze ti piacerebbe acquisire


Potresti iniziare ad esplorare le tue competenze,
blogger come Aranzulla hanno utilizzato le loro competenze per scrivere gli articoli che poi avrebbero aiutato migliaia di persone.

Oggi i blog posizionati sui motori di ricerca si basano su contenuti di qualità che danno del valore. Se non sei interessato all’argomento di cui parli avrai meno probabilità di trovare il tempo e la voglia di apprendere per diventare un punto di riferimento autorevole.

Adesso prendi un foglio i carta e prova a fare un elenco di tutte le idee che ti vengono in mente e scegline una. Non importa se sarà o non sarà quella definitiva, ci serve per esercitarci nel paragrafo successivo dove inizieremo la fase di validazione della nicchia.

Come trovare i volumi di ricerca (dimensione della nicchia) e i competitor

 

Costruire un blog di successo comporta trovare una nicchia di successo.

Scegliere una nicchia con troppa concorrenza ha il rischio di posizionarsi in secondo piano rispetto ai blog meglio posizionati. Se scegli una nicchia troppo piccola avrai un segmento di mercato troppo ristretto.

In medio stat virtus, una nicchia abbastanza grande e con un numero limitato di concorrenti ha un’alta probabilità di essere monetizzata.

 

 

Riprendiamo l’esempio dell’argomento viaggi. Viaggi è un argomento enorme e ci sono tantissimi blog di viaggio in competizione tra loro. Per evitare di dover competere con blog già ben posizionati è consigliabile scegliere una nicchia più piccola come per esempio viaggi last minute, oppure viaggio avventura oppure viaggio di nozze. Ma vediamo quali strumenti ci vengono in aiuto per fare questa scelta.

Il primo strumento che introduciamo è Ubersuggest, un potente strumento online interamente gratuito per sapere cosa le persone cercano su Google

È uno strumento facile da usare  basta inserire la keyword di ricerca (nome della nicchia) e avviare la ricerca. Proviamo con viaggi last minute

Ecco la descrizione delle informazioni che ci fornisce Ubersuggest:

KEYWORD le keyword sono le parole correlate alla keyword inserita da noi.
VOL (Volume) il numero di ricerche di una data parola chiave in un mese.
CPC (Cost per Click) il costo per click medio. Rappresenta il costo medio che un azienda deve pagare ogni volta che una persona fa clic sull’annuncio pubblicitario (più alto è il CPC più competitiva è la keyword, in poche parole più business)
PD (Paid Difficulty) valore stimato dal traffico a pagamento.
SD (SEO Difficulty) valore stimato dalla ricerca organica.

PD e SD rappresentano la difficoltà di posizionamento di una determinata Keyword. Più sono alti i valori e maggiori saranno i nostri competitor.

Oltre a questi parametri Ubersuggest fornisce un’analisi sintetica, chiamata panoramica keyword, che indica una percentuale di probabilità di posizionamento della keyword nei primi 20 risultati di ricerca.

 

 

Adesso proviamo ad usare Ubersuggest per esplorare alcune nicchie di viaggio. 

Abbiamo scelto 3 nicchie viaggio last minute, viaggio avventura, e viaggio di nozze. Vediamo cosa ci dice Ubersuggest:

Keyword (nome della nicchia): viaggio last minute
Probabilità di posizionamento: Questa keyword è competitiva. Hai il 61% di probabilità di posizionarti tra i primi 20 siti web.
VOL: 18.100
CPC: 0.26 euro
PD: 68
SD: 39

Keyword (nome della nicchia): viaggio avventura
Probabilità di posizionamento:Questa keyword è poco competitiva. Hai il 71% di probabilità di posizionarti tra i primi 20 siti web.
VOL: 12.100
CPC: 0.60 euro
PD: 25
SD: 29

Keyword (nome della nicchia): viaggio di nozze
Probabilità di posizionamento: Questa keyword è poco competitiva. Hai il 73% di probabilità di posizionarti tra i primi 20 siti web
VOL: 12.100
CPC: 0.55 euro
PD: 36
SD: 27

I dati di Ubersuggest ci indicano che la nicchia viaggi avventura e viaggio di nozze sono potenzialmente adatte per sviluppare un blog in quanto hanno una competitività bassa, una probabilità di posizionarsi maggiore del 70%.

Introduciamo come esempio ulteriore il concetto di “iper nicchia” una nicchia iper specializzata.

Proviamo a trovare una iper nicchia per  viaggi di nozze e proviamo ad aumentare la lunghezza della keyword (long tail keyword) per esempio viaggi di nozze in america:

Keyword (nome della nicchia): viaggi di nozze in america
Probabilità di posizionamento: Questa keyword è poco competitiva. Hai l’82% di probabilità di posizionarti tra i primi 20 siti web
VOL: 260
CPC: 0.73 euro
PD: 43
SD: 18

Una iper nicchia come quella dei viaggi di nozze in america ha le caratteristica di avere  ancora meno competizione delle nicchie precedentemente analizzate infatti otteniamo  una probabilità di posizionamento superiore all’80%.

L’esempio di questa iper nicchia ci indica che più andiamo a specializzarci maggiore è la probabilità di posizionarci nei primi risultati di Google. Oltre a posizionarci più facilmente otteniamo un iper lettore, un lettore che è molto interessato ad un determinato prodotto ed è molto vicino alla fase di acquisto.

NB Il contro è che  volumi non sono alti, in questo caso 260. Però nel caso in cui gestite un’agenzia di viaggi specializzata nella vendita di viaggi di nozze in america avere 260 potenziali acquirenti al mese non è male non credete? 

Come capire se la nicchia crescerà in futuro

Abbiamo visto come trovare una nicchia con un buon volume e una bassa competizione. Ma cosa ci assicura di avere scelto un argomento che crescerà nel tempo?

Iniziare a sviluppare un blog su una nicchia stabile o peggio ancora che sta decrescendo non è sicuramente un buon inizio. Per rispondere a questa domanda ci viene in aiuto Google Trends uno strumento gratuito creato da Google per mostrare le tendenze di ricerca di una determinata keyword.

Google Trends ci fornisce un grafico con l’andamento delle ricerche nel tempo (storico dati fino a 5 anni) in questo modo possiamo fare una ragionevole previsione.

Facciamo subito un esempio pratico, ipotizziamo di essere un social media manager interessato ad aprire un blog sulla nicchia instagram per fornire formazione e consulenze.

La domanda è: Instagam si manterrà popolare come oggi anche nei prossimi anni? 

Google Trends è lo strumento ideale per fare questa analisi, inseriamo il termine di ricerca instagram e vediamo cosa succede.

Come è evidente leggendo il grafico il termine instagram è un argomento di grande interesse e ha una trend in continua crescita negli ultimi 5 anni. Se la tendenza, come probabile, dovesse mantenersi costante instagram  si confermerebbe una nicchia di sicuro interesse.

Alcuni scelgono una nicchia nuova, una nicchia nuova è un argomento diventato popolare negli ultimi mesi, ancora nessuno ne parla e quindi ci sono ottime possibilità di posizionamento. E’ comunque rischioso perché come velocemente è cresciuta velocemente potrebbe decresce vanificando i nostri sforzi.

Come capire se la nicchia è Profittevole

Per guadagnare con un blog, avere una passione per una nicchia non è abbastanza.

Devi assicurarti che la tua nicchia sia profittevole.

 

Tra i tanti modi per guadagnare con un blog ci sono per esempio:

  • Vendere un prodotto.
  • Vendere un servizio di consulenza.

Per verificare se esiste un mercato profittevole per la tua nicchia è consigliabile verificare se esistono prodotti e/o servizi collegati con la nicchia scelta.

 

Per chiarire meglio facciamo un esempio concreto:

Nicchia: Insegnamento della lingua inglese
Prodotto/Servizio: Vendita videocorsi o lezioni di inglese online con skype.

 

Ipotizziamo che sei un insegnante di inglese e vuoi insegnare la lingua inglese on line per poi vendere video corsi di inglese o lezioni di inglese via skype.

Creare un blog pubblicando contenuti formativi giornalmente è sicuramente il primo passo per  farti conoscere e di conseguenza far conoscere i tuoi servizi. Quando il traffico crescerà avrai le prime richieste di corsi e lezioni ed inizierai a guadagnare.

Ma facciamo un passo indietro, fermiamoci un attimo e chiediamoci:

E’ corretto iniziare a creare un blog creare contenuti tutti i giorni e aspettarsi automaticamente di guadagnare? Chi ci dice che qualcuno è disposto a spendere nella nostra nicchia? Quali sono le tecniche per capirlo?

  1. Verificare che ci siano prodotti e/o servizi in vendita
  2. Verifica la presenza e il traffico dei blog dei competitor.

Verificare che ci siano prodotti in vendita (per esempio video corsi)

Esistono video corsi o corsi di inglese in vendita on line? Abbiamo verificato su Amazon l’ e-commerce che non ha bisogno di presentazioni e Udemy il marketplace con la più vasta selezione di corsi on line al mondo, oltre 100.000 video corsi online in vendita. 

I corsi sono messi in vendita con un prezzo da 8 euro ad oltre 100 euro, queste sono le prime conferme che ci indicano che la nicchia veicola prodotti profittevoli.

Verifichiamo l’esistenza di competitor e scopriamo il loro traffico

Adesso è il momento di vedere se esistono dei competitor e quanto traffico hanno i loro blog. Se i competitor hanno un traffico elevato è un’ulteriore conferma della validità della nicchia.

Iniziamo subito con la ricerca dei competitor. Anche in questa fase ci viene in aiuto Ubersuggest. Inseriamo la keyword che identifica il prodotto associato alla nostra nicchia  videocorso inglese e avviamo la ricerca.  Come potete vedere nell’immagine, sulla destra vengono elencati i siti web posizionati meglio su Google per la vendita di video corsi. Questi sono i nostri competitor.

Con Ubersuggest abbiamo trovato i siti competitor adesso con lo strumento similarweb stimiamo il traffico.

Abbiamo fatto il lavoro per te. Lo strumento ci dice che il traffico dei siti competitor è superiore a 100 000 visite al mese. Direi che è un’altra ottima notizia che conferma ancora una volta la bontà della nicchia.

Conclusioni: la nicchia è profittevole?

Riassumendo. Per capire se una nicchia è profittevole siamo andati inizialmente a vedere se esistono prodotti o servizi collegati alla nicchia (videocorso inglese) su Amazon e Udemy poi abbiamo cercato se esistono competitor. Trovata la lista con Ubersuggest abbiamo calcolato la stima del loro traffico con Similarweb.

I risultati sono stati

Amazon e Udemy vendono prodotti per l’apprendimento dell’inglese (test video e cd) e i prezzi vanno dagli 8 ad oltre 100 euro.

I competitor esistono e hanno un traffico superiore alle 100 000 visite mensili.

L’esistenza di prodotti da rivendere ed un traffico elevato dei  competitor ci indica che la nicchia è potenzialmente profittevole.

Adesso è il momento di creare il tuo blog. In questa  guida completa trovi un tutorial passo passo per creare un blog con wordpress.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*